Francis Scott Fitzgerald conquista il pubblico di Fano Jazz by the Sea

È attraverso l’elegante entusiasmo di Nicola Manuppelli che Francis Scott Fitzgerald arriva al pubblico di Letteraria, ospite di Fano Jazz by the Sea. Manuppelli parla tenendo il microfono come se fosse un cantautore, perché sente la musica nelle parole.

Queste le impressioni raccolte da un pubblico attento che ha contribuito con il suo calore alla riuscita dell’evento.

Nicola Manuppelli traccia un incredibile ritratto di Fitzgerald, le sue occasioni perdute, i fallimenti, il “decennio perduto” nell’alcol, le delusioni ricevute dagli amici, primo fra tutti Hemingway a cui dice “tu parli con l’autorità del successo e io con l’autorità del fallimento. Non potremo più sederci allo stesso tavolo”. Era uno scrittore troppo avanti e troppo grande per la sua generazione. Sicuramente un genio e Nicola Manuppelli appassionante nel ritrarlo.

Manuppelli racconta Fitzgerald